Storie di Alternanza

Published on febbraio 15th, 2019 | by Euclinews

0

Il cielo come laboratorio

di Alberto Piroddi

Un viaggio, un esperienza o per alcuni un sogno, è stato possibile per 16 ragazzi del nostro istituto, i quali, provenienti dalle varie classi quarte, hanno partecipato ad un progetto di ASL, “Il cielo come laboratorio”, in collaborazione con l’Università di Padova.

 

I ragazzi si sono potuti mettere alla prova, sperimentando ed eseguendo alcuni compiti che ricercatori di professione, quotidianamente, effettuano per studiare quei corpi luminosi che la notte tanto ci affascinano.

 

L’attività si è articolata in due parti. La prima, svoltasi a scuola tra i mesi di novembre e gennaio, è stata di tipo teorico. Gli alunni, due volte alla settimana, hanno seguito dei corsi pomeridiani propedeutici all’astrofisica, richiamando alcuni concetti di base e acquisendone di nuovi.

La seconda, invece, si è svolta presso l’Osservatorio astrofisico di Asiago durante le giornate tra il 28 gennaio e il 1 gennaio.

Questa è stata di carattere per lo più pratico e ha visto gli alunni mettere in pratica le proprie conoscenze, acquisite durante i mesi precedenti.

Grazie a particolari programmi e database, sotto la guida di professori e studiosi dell’università e del liceo, i ragazzi hanno effettuato studi sullo spettro, la temperatura, la luminosità e varie caratteristiche di quei corpi celesti che circondano il nostro pianeta e a cui volgiamo lo sguardo, incantati.

 

Tutto ciò immerso in un ambiente da favola, circondati dalla neve dalle Alpi e in mezzo ai boschi di Asiago.

Gli studenti hanno alloggiato presso la foresteria dell’osservatorio dove hanno potuto dare prova, durante la permanenza, delle loro abilità culinarie e di adattamento, condendo l’esperienza con momenti di dolce convivenza.

 

Infatti oltre che dal punto di vista puramente educativo, l’attività è stata un’ottima occasione per fare amicizia e passare dei bei momenti insieme, i quali probabilmente resteranno sempre impressi nelle menti dei nostri giovani.

 

Tra le palle di neve e le stelle, quindi, la scuola è riuscita a congiungere un attività fortemente didattica a un’esperienza unica anche dal punto di vista umano, avvicinando i ragazzi a tematiche inerenti al corso di studi effettuato e permettendo loro di immergersi in un ambiente estremamente stimolante.

 

Il tutto si concluderà con delle relazioni che i ragazzi dovranno scrivere in LaTeX, ossia un linguaggio scientifico di preparazione testi, che permetterà loro di apprendere un sistema di scrittura richiesto in ambienti universitari e scientifici.

 

Un particolare ringraziamento va ai professori Delussu, Porceddu e Tinti che hanno accompagnato i nostri studenti in questo bellissimo percorso e hanno permesso loro di realizzare questa bellissima esperienza.

 

 

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑