L'articolo 48 della Costituzione italia..." /> Un diciottenne al voto – Euclinews


Attualità

Published on ottobre 26th, 2017 | by Euclinews

0

Un diciottenne al voto

di Emanuele Pilia

L’articolo 48 della Costituzione italiana dice che sono elettori tutti i cittadini, uomini e donne, che hanno raggiunto la maggiore età. Nel momento in cui si acquisisce il diritto di voto bisogna, conoscere qualche dettaglio.

Al compimento del diciottesimo compleanno i cittadini vengono inseriti dal Comune nelle liste elettorali. Con l’iscrizione a queste liste viene consegnata una tessera elettorale ad ogni nuovo votante, ovvero un documento che, associato a quello d’identità, permette di esercitare il diritto di voto. Essa è permanente e deve essere assolutamente utilizzata per ogni elezione e per ogni referendum. Ogni volta che viene usata il Presidente di seggio appone un timbro sulla tessera elettorale, fino ad un massimo di 18 timbri. In caso di raggiungimento di questo limite, di smarrimento o di furto della tessera, bisogna recarsi al Comune (o ad una circoscrizione) per richiedere un duplicato.

In occasione del voto bisogna recarsi al seggio provvisti della tessera elettorale e di un documento d’identità valido per ricevere una scheda nella quale si deve esprimere le proprie intenzioni di voto.

Al fine dei risultati, la scheda elettorale può essere valida, bianca o nulla: nella prima il voto è stato espresso correttamente; nella seconda non è stata indicata alcuna preferenza; la terza è così definita perché è stata compilata in modo errato.

Nessuno può votare al posto di qualcun altro perché il voto è diritto di ogni cittadino e a garantire che ciò venga svolto correttamente ci sono dei responsabili nei vari seggi elettorali.

Tags: , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to Top ↑